Consultazione

CHE COS’E’?

È un servizio rivolto a tutti gli utenti sia interni che esterni che abbiano la necessità di usufruire del patrimonio librario conservato nella biblioteca. Il servizio offerto comprende l’accesso al materiale bibliografico (libri, riviste), la consultazione del catalogo elettronico OPAC (On line Public Access Catalogue) attraverso i terminali disponibili nei locali, e anche l’accesso gratuito alle altre risorse – banche dati, risorse elettroniche dell’Ateneo – in modalità wireless e/o utilizzando gli accessi via cavo situati all’interno degli studioli della Sala lettura (tali accessi di rete sono possibili solo tramite l’utilizzo di pc o altri dispositivi personali dell’utente).

Se l’opera che si desidera consultare è conservata nei depositi, gli utenti dovranno compilare, in tutte le sue parti, l’apposita scheda e consegnarla al personale addetto alla distribuzione; l’opera così ottenuta in lettura, una volta registrata, dovrà essere restituita nella stessa giornata entro l’orario di chiusura della biblioteca.

Se l’opera è presente negli scaffali ad accesso diretto (collocazioni MON, CONS, SR) l’utente può prelevarla e consultarla liberamente presso i tavoli; dopo la consultazione, il materiale non va ricollocato sugli scaffali, ma va lasciato sul proprio tavolo o portato al banco di distribuzione, ovvero riconsegnato al personale di sala (collocare male un libro equivale a renderlo irreperibile).

I volumi esclusi dal prestito sono elencati nell’Art. 3 del Regolamento della Biblioteca

Le Sezioni che permettono l’accesso diretto dell’utente e la consultazione libera delle opere conservate sugli scaffali sono:

Sezione Consultazione e Opere di reference

Sala Monografie Architettura

Sezione Ricerca